Borsa Milano in lieve calo dopo balzo ieri su parole Draghi

martedì 26 agosto 2014 09:27
 

MILANO, 26 agosto (Reuters) - Piazza Affari apre in lieve calo dopo il balzo di ieri sulla scia delle dichiarazioni del presidente della Bce che a Jackson Hole si è detto pronto a mettere in campo tutti gli strumenti "disponibili" se l'inflazione dovesse scendere ancora.

Tutti i titoli del listino principale muovono in uno stretto range.

Alle 9,15 l'indice FTSE Mib cede lo 0,23%, l'All Shares lo 0,21%. L'indice europeo FTSEurofirst è piatto.

Dopo l'avvio positivo, MPS cede lo 0,6%, annullando parte dei consistenti guadagni di ieri, tra il pressing dei soci sudamericani per un posto in Cda e speculazioni su un ampliamento o ridefinizione del patto.

In lieve rialzo TELECOM ITALIA in attesa di nuovi sviluppi della saga brasiliana. I giornali scrivono che Telefonica è pronta a lanciare una controfferta su Gvt.

LUXOTTICA cede lo 0,15% dopo che ieri la società, in una nota, ha confermato la convocazione di un Cda il 1 settembre per deliberare in merito all'assetto organizzativo e alla posizione dell'AD Andrea Guerra, mentre i giornali speculano sul nuovo vertice.

Debole SNAM (-0,87%).

Tra i titoli a minore capitalizzazione, in evidenza OLIDATA dopo aver annunciato di aver stipulato con Intercent-Er la convenzione relativa alla gara per la fornitura di pc desktop per un valore complessivo di 5,85 milioni di euro.

  Continua...