22 agosto 2014 / 14:03 / 3 anni fa

PUNTO 1-Luxottica, atteso cda inizio settembre su uscita AD, titolo giù

(aggiunge fonte, analista, aggiorna andamento titolo)

MILANO, 22 agosto (Reuters) - Il prossimo cda di Luxottica , che dovrebbe affrontare il tema dell‘uscita dell‘AD Andrea Guerra, è atteso nei primi giorni di settembre.

E’ quanto riferiscono due fonti vicine alla situazione.

Secondo una delle fonti a conoscenza della vicenda, “le redini verrebbero messe in mano a (Enrico) Cavatorta, affiancandogli (Leonardo) Del Vecchio con un ruolo rafforzato rispetto al presente. A questo binomio si aggiungerebbe nella squadra di vertice una persona che la società, al momento, sta cercando all‘esterno e che avrebbe più un focus sui mercati, diciamo un profilo più commerciale”.

Secondo questa fonte, il cda “se non è l‘1 sarà il 2, comunque a inizio settembre”.

Luxottica non ha voluto commentare.

Luca Solca, head of luxury goods di Exane BNP Paribas, commenta con favore lo scenario di timone in mano a Cavatorta. “Mi sembra un‘ipotesi che salvaguardia la conoscenza dell‘azienda”, argomenta Solca. “Enrico (Cavatorta) è un profondo conoscitore di Luxottica”.

La soluzione Cavatorta “probabilmente lascia spazio a Del Vecchio per intervenire direttamente nella gestione delle materie più squisitamente strategiche, commerciali e operative” con il coinvolgimento del fondatore, come soluzione ponte, “tesa a rassicurare tutti, dentro e fuori l‘azienda”.

Nelle sale operative la debolezza odierna del titolo viene ricondotta, ancora una volta, all‘incertezza creata dal divorzio con Guerra, che, in dieci anni al timone di Luxottica, ha contribuito a raddoppiare i ricavi e a quasi triplicare la capitalizzazione del primo gruppo mondiale di occhialeria.

“L‘uscita di Guerra, ottimo manager, non sarà indolore”, spiega un trader, ricordando che le posizioni lunghe sul titolo “sono enormi, visto il rally che il titolo ha fatto negli ultimi anni, fra i pochi del mercato italiano”.

Per un altro operatore, “oggi ci sono ulteriori conferme dell‘addio di un manager molto amato dal mercato e si torna a vendere... come di consueto, al mercato non piace l‘incertezza”, commenta.

Attorno alle 15,45, Luxottica arretra di poco meno lo 0,98%, a 38,54 euro dopo essere scesa fino a 37,85 euro, non lontana dai minimi dell‘anno (37,11 euro) toccati a metà gennaio. Volumi superiori alla media: sono passati di mano circa 1,3 milioni di pezzi. Il Ftse Mib cede lo 0,4% circa.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below