Borsa Milano torna sotto i 20.000 punti, male Luxottica, tiene Fiat

venerdì 22 agosto 2014 12:21
 

MILANO, 22 agosto (Reuters) - Piazza Affari tenta di stabilizzarsi sopra la soglia psicologica dei 20.000 punti ma perde slancio a metà seduta, complice l'estensione delle perdite di petroliferi come ENI e SAIPEM - che scendono con il settore europeo - e di un affievolirsi degli acquisti su alcuni bancari.

Intorno alle 12,15 il FTSE Mib cede lo 0,6% circa e l'indice All Shares lo 0,55%.

Volumi sul mercato italiano per 680 milioni di euro circa.

Graficamente, la mancata tenuta del supporto posto a 20.000 ha favorito la flessione del derivato sul benchmark che incontra un nuovo ostacolo a 19.800 punti.

Piatti i futures sugli indici a Wall Street .

Comunque "la turbolenza di inizio agosto sull'azionario europeo e soprattutto italiano, che aveva preso tutti in contropiede, pare rientrata", osserva un trader.

Quota meglio del mercato FIAT : il mercato è rinfrancato dalle prime indiscrezioni relative all'esercizio del recesso nella fusione con Chrysler che, secondo Equita, sembrano indicare che l'operazione "non dovrebbe essere a rischio".

Per Il Sole 24 Ore il controvalore delle azioni oggetto di recesso potrebbe avvicinarsi - o al più superare di poco - la soglia dei 500 milioni d euro che Fiat ha posto fra le condizioni sospensive della fusione.

Tornano le vendite su LUXOTTICA che dovrebbe convocare un cda i primi di settembre per discutere dell'uscita dell'AD Andrea Guerra.   Continua...