Borsa Milano cedente in avvio, pesante Luxottica

venerdì 22 agosto 2014 09:13
 

MILANO, 22 agosto (Reuters) - Dopo aver riconquistato ieri la soglia psicologica dei 20.000 punti, riportandosi sui livelli di inizio giugno, Piazza Affari ripiega stamani nelle prime battute zavorrata dalle flessioni di petroliferi come ENI e SAIPEM, in sintonia con i concorrenti europei ; cede terreno anche ENEL, mentre la controllata del gruppo elettrico ENEL GREEN POWER è spinta in controtendenza da un upgrade a "buy" di Berenberg.

Sotto pressione LUXOTTICA : il titolo del gruppo di occhialeria arriva a cedere quasi due punti percentuali dopo che i giornali oggi parlano del primo di settembre come data del cda straordinario che sancirà il divorzio dell'AD Andrea Guerra dall'azienda.

Nelle prime battute l'indice benchmark FTSE Mib arriva a cedere circa lo 0,3% prima di tentare di azzerare il ribasso per allinearsi all'andamento del FTSEurofirst 300 europeo.

Limita il ribasso l'allungo di qualche titolo bancario come MPS e BANCO POPOLARE ; fra gli istituti di credito di dimensioni inferiori sprint oggi per POP ETRURIA per la quale, sulla stampa, si torna a parlare di aggregazioni dopo la trasformazione in spa.

** AZIONARIO ITALIANO ** I prezzi delle azioni trattate sul mercato telematico italiano possono essere visualizzati con un doppio click sui seguenti codici ........

Segmento Blue Chip .................. Segmento Standard Classe 1 .......... Segmento Standard Classe 2 ..........

Market statistics................................ 20 maggiori rialzi (in percentuale).............. 20 maggiori ribassi (in percentuale).............   Continua...