Borsa Usa in rialzo dopo dati macro, balza HP su scia risultati

giovedì 21 agosto 2014 17:33
 

NEW YORK, 21 agosto (Reuters) - Gli indici di Wall Street sono in rialzo sulla scia di alcuni dati macro positivi, mentre si attende l'inizio della riunione dei bancheri centrali a Jackson Hole.

Dal vertice potrebbe infatti emergere qualche indicazione sulla politica monetaria e sulla tempistica del rialzo dei tassi di interesse.

Oggi i dati sulle richieste di sussidi di disoccupazione hanno mostrato un calo rispetto ai sette giorni precedenti, scendendo a 298.000 domande, leggermente sotto la stima di una riduzione a 300.000.

Inoltre il Pmi manifatturiero flash ha mostrato ha mostrato un rialzo a quota 58 ad agosto, sui massimi da aprile 2010, dal 55,8 di luglio. Gli economisti sondati da Reuters si aspettavano 55,7.

Positivi anche i dati sulle vendite di case esistenti, cresciute del 2,4% a luglio.

"Sembrano le migliori condizioni del mondo. La crescita economica statunitense non va nè troppo lenta, fatto che metterebbe pressione sui guadagni, nè troppo veloce, cosa che implicherebbe pressioni inflazionistiche che potrebbero portare alla contrazione del rapporto P/E e accelerare la mossa della Fed verso tassi di interesse più alti", spiega Terry Sandven, chief equity strategist di U.S. Bank Wealth Management a Minneapolis.

Intorno alle 17,30 italiane, il Dow Jones guadagna lo 0,44%, l'indice S&P500 sale dello 0,26%, mentre il Nasdaq cede lo 0,06%.

Tra i singoli titoli, HEWLETT-PACKARD sale del 4,6% dopo aver mostrato, a sorpresa, un balzo dell'utile trimestrale.

FAMILY DOLLAR STORES cede lo 0,3% dopo aver rifiutato l'offerta da 8,95 miliardi di dollari di DOLLAR GENERAL (-0,4%), motivandola con preoccupazioni in materia di antitrust, e ribadendo il sostegno per l'offerta di DOLLAR TREE (-1,4%).   Continua...