Borsa Milano negativa, Luxottica -5%, Fiat debole sotto prezzo recesso

mercoledì 20 agosto 2014 09:18
 

MILANO, 20 agosto (Reuters) - Piazza Affari apre in leggero rialzo con il resto d'Europa in un mercato fiacco, con pochi spunti sui singoli titoli ad eccezione di Luxottica, che è in netto calo dopo le indiscrezioni sull'uscita dell'AD, Andrea Guerra.

I trader parlano, anche per oggi, di una giornata interlocutoria con flussi disordinati legati a piccoli aggiustamenti su singoli titoli.

Alle ore 9,15 FTSE Mib perde lo 0,4%, l'AllShare lo 0,38%.

L'indice europeo FTSEurofirst cala dello 0,1%.

LUXOTTICA perde il 5%. La società non ha voluto commentare le indiscrezioni sull'uscita dell'AD.

TELECOM ITALIA in lieve calo, dopo il rialzo di ieri, mentre si avvicina il momento della possibile offerta per GVT, la controllata brasiliana di Vivendi, finalizzata a superare quella già annunciata di Telefonica. Gli analisti sono cauti sulla reale possibilità di Telecom Italia di contrastare la proposta del gruppo spagnolo.

FIAT è debole, a 7,1 euro, l'ultimo giorno in cui è esercitabile il diritto di recesso, legato alla fusione in FCA NV, al prezzo di 7,727 euro per azione. Fiat ha detto che intende informare il mercato sull'entità delle richieste la prima settimana di settembre. La fusione è subordinata al fatto che l'esborso legato ai recessi non superi i 500 milioni.

Bancari in lieve calo, con UNICREDIT e INTESA SANPAOLO che perdono lo 0,4% circa.   Continua...