Ue, ottimo programma Italia per tempi pagamenti Pa -portavoce Ue

martedì 19 agosto 2014 18:19
 

MILANO, 19 agosto (Reuters) - La Commissione europea ha ricevuto un ottimo programma da Roma in risposta all'apertura della procedura di infrazione contro l'Italia per i ritardi nei pagamenti delle pubbliche amministrazioni ai fornitori privati.

Lo ha detto a Reuters la portavoce del commissario europeo per l'Industria Ferdinando Nelli Feroci.

"La risposta contiene un ottimo cronoprogramma per mettere fine ai problemi riscontrati in materia di applicazione (che ora sarà monitorato dalla Commissione)" ha detto.

Lo scorso 18 giugno l'esecutivo europeo aveva aperto formalmente la procedura di infrazione contro l'Italia per i ritardi nei pagamenti delle pubbliche amministrazioni ai fornitori privati.

La risposta è stata ricevuta "entro la deadline, ovvero ieri 18 agosto", ha precisato la portavoce di Nelli Feroci.

"L'Italia è il peggior pagatore d'Europa", aveva detto in un briefing il vicepresidente uscente dell'esecutivo comunitario, Antonio Tajani. Il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, aveva definito la procedura "incomprensibile".

L'Italia aveva due mesi di tempo per rispondere e cercare di chiudere il contenzioso, altrimenti la procedura avrebbe fatto il suo corso fino a eventuali sanzioni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia