Borsa Milano poco mossa, Telecom Italia positiva, cala Fiat

martedì 19 agosto 2014 11:45
 

MILANO, 19 agosto (Reuters) - Piazza Affari è poco mossa, più debole delle altre piazze europee, in un mercato incerto la settimana dopo ferragosto e dopo il segno positivo di ieri.

Pochi spunti sui singoli titoli, salgono Telecom Italia, Azimut e Mediolanum, ma in un mercato sottile, dominato da flussi, che arrivano in modo piuttosto disordinato.

Alle 11,30 l'indice FTSE Mib cala dello 0,09%, l'AllShare dello 0,01%.

Volumi a circa 500 milioni di euro.

TELECOM ITALIA in deciso rialzo (+3%), ma nel range delle ultime settimane, dopo le indiscrezioni di stampa di oggi che tornano sulla possibile integrazione con il gruppo Vivendi e tra le rispettive controllate brasiliane dei due gruppi, Tim Brasil e GVT.

FIAT in ribasso di oltre l'1%, ma dopo aver ridotto in modo significativo la distanza dal prezzo di recesso per la fusione in FCA NV, vale 7,29 da 7,727. La speculazione, che ha spinto il titolo in netto calo nella prima metà del mese, innescando timori che l'operazione non andasse in porto, per ora sembra soddisfatta del movimento già registrato.

Bancari contrastati con INTESA e UNICREDIT positive. Bene il risparmio gestito con AZIMUT che sale di oltre il 2%, MEDIOLANUM +1,7%.

FINMECCANICA stabile dopo il balzo di ieri sulle indiscrezioni relative alla cessione di ANSALDO STS (+4,9%) e Ansaldo Breda. Bombardier e Hitachi sono in pole position per l'acquisizione.   Continua...