Enel venderà asset in Europa Est per rispettare obiettivo calo debito - fonte

mercoledì 18 giugno 2014 09:52
 

ROMA, 18 giugno (Reuters) - Per rispettare i piani di riduzione del proprio debito Enel ha deciso di mettere in vendita le proprie attività nell'Europa orientale, secondo una fonte a conoscenza del dossier.

"C'è bisogno di ridurre l'indebitamento e quindi bisogna cedere asset. C'è stato interesse per gli asset nell'Est Europa", ha detto la fonte a Reuters chiedendo di rimanere anonima.

L'aggiornamento del piano industriale sarà fatto nei tempi previsti nel 2015, ha detto ancora la fonte.

Enel punta a chiudere l'anno con un indebitamento netto di 37 miliardi di euro da 41,5 miliardi al 31 marzo scorso.

Nessun commento da Enel.

(Alberto Sisto)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia