Ue, Van Rompuy lavora a maggiore flessibilità Patto - Swoboda

martedì 17 giugno 2014 11:50
 

BRUXELLES, 17 giugno (Reuters) - Il presidente del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy, sta preparando una proposta per conferire maggiore flessibilità al Patto di stabilità, una condizione posta dal premier italiano Matteo Renzi per raggiungere un accordo sui nuovi vertici della Commissione.

Lo ha detto oggi Hannes Swoboda, presidente uscente del gruppo socialista (ora Socialisti&Democratici) al Parlamento europeo.

"Siamo in contatto con Renzi. Stiamo cercando di formulare un testo per rendere più flessibile il patto senza abdicare all'obiettivo di ridurre il debito pubblico", ha detto Hannes in una conferenza stampa al Parlamento europeo.

"Van Rompuy sta lavorando a questo testo. E' la condizione che ha posto Renzi per trovare un accordo sul candidato (a presidente della Commissione)", ha aggiunto.

La maggioranza del Consiglio europeo appoggia la candidatura di Jean-Claude Juncker, sostenuta dalla cancelliera tedesca Angela Merkel, ma è avversata dal premier britannico David Cameron.

L'Italia potrebbe svolgere un ruolo importante nella scelta, tanto più dopo il netto successo di Renzi alle elezioni europee.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia