Sisal,con Ipo rimodulato debito, soci rinunciano a rimborso finanziamenti

martedì 17 giugno 2014 09:23
 

MILANO, 17 giugno (Reuters) - Sisal informa che, nell'ambito dell'Ipo in programma, è prevista la rimodulazione della struttura dell'indebitamento con la rinuncia degli attuali azionisti al rimborso dei finanziamenti.

Dopo il via libera di Borsa e Consob alla quotazione, "nell'ambito della prospettata Ipo della società è prevista una rimodulazione della struttura dell'indebitamento del gruppo facente capo alla società attraverso: gli effetti della rinuncia, condizionata al completamento dell'Ipo stessa, da parte dell'azionista venditore al rimborso dei finanziamenti soci dallo stesso erogati alla società; nonché la destinazione degli eventuali proventi di spettanza della società alla ridefinizione dell'indebitamento esistente.

Sisal è controllata, tramite Gaming Invest, dagli operatori di private equity Apax Partners (36,5%), Permira (36,5%) e Clessidra (20%), mentre la famiglia Molo, Glp (società di consulenza finanziaria) e il management hanno in mano il 7% complessivo.

Il 27 maggio la società ha presentato domanda di ammissione in Borsa e l'Ipo, secondo quanto dichiarato alcuni giorni fa da Clessidra, dovrebbe avvenire entro l'estate.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia