Borsa Tokyo in ribasso, pesano timori Iraq, bene tech

lunedì 16 giugno 2014 08:15
 

TOKYO, 13 giugno (Reuters) - La Borsa di Tokyo ha chiuso con una perdita di oltre l'1% in conseguenza degli eventi in Iraq, anche se la forte performance delle aziende legate al settore dei tecnologici ha in parte attenuato il risultato negativo.

L'indice Nikkei ha terminato la seduta in calo dell'1,09%, a 14.933,29 punti, mentre l'indice Topix, più ampio, ha perso lo 0,75%, a 1.234,68 punti.

A pesare sul mercato giapponese il timore di un aumento dei costi dei prodotti di base, con un impatto sui profitti delle aziende. Ieri, gli insorti sunniti hanno conquistato un importante cittadina a maggioranza turcomanna nel nord dell'Iraq, consolidando così il controllo sull'area dopo un'offensiva-lampo che rischia di smembrare il Paese. Nel frattempo, gli Stati Uniti hanno rafforzato le misure di sicurezza per lo staff diplomatico a Baghdad, evacuando parte del personale.

Nel corso della seduta sono andati bene invece i titoli tech, come Tokyo Electron, che ha guadagnato oltre il 2,5%, Sumco e Advantest, dopo che Intel ha alzato l'outlook annuale sul fatturato, grazie alla richiesta maggiore del previsto di pc nel settore business.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia