Borsa Milano chiude piatta, Mps +3,6%, forti Finmeccanica e Eni

venerdì 13 giugno 2014 17:49
 

MILANO, 13 giugno (Reuters) - Piazza Affari recupera la
debolezza mattutina e archivia la seduta sui valori della
vigilia, prendendo spunto dai timidi guadagni di Wall Street.
    In assenza di una direzione specifica per i titoli bancari
un sostegno al listino oggi arriva dagli energetici, ben
impostati in tutto il Vecchio continente.
    A livello europeo la situazione si presenta incerta alla
luce del nervosismo per il conflitto in Iraq, riflesso anche da
un deciso rialzo dell'indice di volatilità dopo i minimi
da dicembre 2006 toccati questa settimana. 
    In ordine sparso i singoli mercati: Madrid avanza dello
0,2%, Parigi e Francoforte sono lievemente deboli mentre Londra
scende di quasi un punto percentuale sulla prospettiva di un
aumento dei tassi di interesse britannici.
    L'indice FTSE Mib chiude piatto (+0,01%) e
l'Allshare cede un frazionale 0,03%. Volumi nel
finale per circa 2,7 miliardi di euro.
    Il benchmark europeo FTSEurofirst 300 cede lo 0,09%
e a Wall Street gli indici mostrano moderati progressi.
    MPS chiude in rialzo del 3,6% a quota 1,823 euro,
archiviando quindi la prima settimana dell'aumento di capitale
da 5 miliardi con un bilancio positivo (il prezzo rettificato
fissato venerdì scorso era di 1,54 euro). Anche oggi il titolo
ha registrato bruschi movimenti, che nelle sale operative
spiegano ancora una volta riconducendoli alla carenza di titoli
sul mercato nell'ambito di un aumento di capitale fortemente
diluitivo.. I diritti avanzano dello
0,8%.
    Brilla con +2,6% FINMECCANICA, galvanizzata
dall'ipotesi di stampa della vendita della statunitense Drs
Technologies. 
    Tra  i titoli migliori anche ENI, +1,7%, SAIPEM
, +1% circa, e ENEL, +0,4%. In Europa i
petroliferi balzano dell'1,2% e le utility sono
l'unico altro settore positivo con +0,6%.
    Poco mosso l'indice dei bancari, in sintonia con
l'andamento dei concorrenti nel resto del Vecchio Continente
.
    Volatile BANCA CARIGE all'indomani della
pubblicazione dei dettagli dell'aumento di capitale da circa 800
milioni di euro che prenderà il via lunedì 16. Il titolo termina
in calo di oltre il 3%. Come quello di Monte dei Paschi anche
questo è "un aumento diluitivo con più azioni di quelle
esistenti", osserva un trader. "Chi è corto meglio che si copra
prima di rimanere bloccato". 
    Lettera (-1,85%) su MEDIASET, depressa dai timori
sul core business del gruppo. 
    Vendite tra i titoli del lusso, con FERRAGAMO in
calo di oltre il 2% e YOOX di quasi il 3%. Su
quest'ultima Mediobanca Securities ribadisce il giudizio
"outperform" e sottolinea come il titolo sia di recente
ingiustamente sotto pressione perché accomunato dal mercato alla
britannica Asos e alle notizie negative che sono però
specifiche del retailer inglese, mentre il profilo di business
di Yoox è più sicuro.
    Nel settore cede terreno anche CUCINELLI (-3,9%) su
cui Credit Suisse ha avviato la copertura con rating
"underperform".
    Bene ITALCEMENTI che sale del 4,6%. Nel giorno in
cui prende il via l'Opa su Ciment Français il broker Bryan
Garnier ha ridotto il fair value del titolo a 9 da 10 euro
confermando però la raccomandazione "buy".
    Fra i minori continua il rally di CLASS EDITORI 
dopo l'annuncio di un contratto con il gruppo cinese Century
Fortunet Limited per lo sviluppo della piattaforma di e-commerce
B2B fondata da Century Fortunet Limited.
    Balzo di quasi il 10% per SCREEN SERVICE dopo la
debolezza degli ultimi giorni.
    
    
                                                                
                                                                
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia
    
                ** AZIONARIO ITALIANO **
I prezzi delle azioni trattate sul mercato telematico italiano 
possono essere visualizzati con un doppio click sui seguenti 
codici ........   
                  
                
Segmento Blue Chip .................. 
Segmento Standard Classe 1 .......... 
Segmento Standard Classe 2 .......... 
     
Market statistics................................ 
20 maggiori rialzi (in percentuale).............. 
20 maggiori ribassi (in percentuale)............. 
    
Indice FTSE IT Allshare 
Indice FTSE Mib.......  
Indice FTSE Italia Star 
Indice FTSE Italia Mid Cap... 
Indice FTSE Italia Small Cap 
Indice FTSE Italia Micro Cap. 
Guida per azionario Italia.... 
    
    ** DERIVATI DI BORSA ** 
Futures su FTSE Mib..........<0#IFS:>
Mini FTSE Mib.................<0#IFM:>
Guida a futures e opzioni.... 
Guida a opzioni..............  
    ** BORSE EUROPEE **
 Commento su titoli europei ........ 
 Speed guide borse europee.......... 
 Indici pan europei ........ 
 Dati analitici paneuropei... 
 Indice FTSEurofirst 300.......... 
 Indice Stoxx..................... 
 Indice Eurostoxx................. 
 Maggiori rialzi/ribassi settori Stoxx ........ 
 Maggiori rialzi/ribassi settori Eurostoxx..... 
 10 maggiori rialzi/ribassi titoli Stoxx....... 
 10 maggiori rialzi/ribassi titoli Euro Stoxx.. 
 25 maggiori rialzi europei......... 
 25 maggiori ribassi europei........ 
 25 titoli più attivi in valore ....