13 giugno 2014 / 12:53 / tra 3 anni

Mps, sapevamo aumento non facile, ma fiduciosi - Mansi

SIENA, 13 giugno (Reuters) - I primi giorni dell‘aumento di capitale da cinque miliardi di Banca Monte dei Paschi, partito lunedì scorso, sono stati difficili, ma la Fondazione Mps è fiduciosa che si completi positivamente.

Lo ha detto oggi Antonella Mansi, presidente della Fondazione Mps, ora azionista con il 2,5% e assieme ai nuovi soci sudamericani, in un patto che controlla il 9% della banca senese, nella conferenza stampa di presentazione del bilancio dell‘Ente.

“Il presidente (Alessandro) Profumo ha dato chiarimenti sul fatto che ci sono molti motivi tecnici. E’ un‘operazione molto importante e la nostra fiducia l‘abbiamo mostrata mettendoci i soldi. Ho fiducia che si possa completare in modo positivo”, ha detto la Mansi ai giornalisti.

A chi le chiedeva come si comporterebbe la Fondazione nel caso di ulteriori aumenti, non esclusi nel prospetto presentato al mercato da Mps, la Mansi si è limitata a dire che “ci porremo il problema se e quando sarà all‘ordine del giorno, intanto concludiamo questo”.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below