Btp solidi a metà seduta, prosegue irripidimento curva rendimenti

venerdì 13 giugno 2014 13:05
 

MILANO, 13 giugno (Reuters) - Secondario italiano ben
intonato intorno a metà seduta. In assenza di particolari spunti
dal lato macro e in vista del verdetto Moody's su rating sovrano
di questa sera - attesa una conferma del giudizio e dell'outlook
- sulla curva dei rendimenti prosegue la tendenza
all'irripidimento che ha contraddistinto ormai l'ultima
settimana delle contrattazioni.
    Con le riaperture del pomeriggio - pari a complessivi 1,875
miliardi sui Btp a 3, 7 e 30 anni - il Tesoro chiude i
collocamenti di metà mese in cui ha finora assegnato un totale
di 15,65 miliardi tra medio-lungo e Bot a 12 mesi.
    Qualche 'brivido' tra gli operatori - per quanto modesto nel
caso del mercato italiano - hanno suscitato da ieri sera gli
ultimi commenti del governatore di Banca d'Inghilterra, secondo
cui una mossa restrittiva sui tassi potrebbe avvenire prima di
quanto i mercati finanziari scommettano.
    "Dichiarazioni 'rialziste' hanno sempre qualche effetto sui
mercati, anche se nel caso della zona euro le aspettative di
politica monetaria sono completamente divergenti. Si è vista una
reazione 'a caldo' negativa per il Bund ma si è trattato di un
fenomeno estemporaneo" commenta un trader.
    Partito a 143 punti base, un centesimo al di sotto della
chiusura di ieri, il premio di rendimento del decennale italiano
sulla controparte Bund si mantiene su piattaforma TradeWeb
 in area 145 centesimi.
    Il dieci anni marzo 2024 paga 2,81%,
frazionalmente al di sotto del 2,82% della chiusura ma
decisamente oltre il 2,69% dell'analogo spagnolo aprile 2024
.
    Se l'asta italiana ha visto ieri assegnare l'importo massimo
al nuovo minimo di rendimenti dall'introduzione dell'euro,
Madrid è stata a propria volta protagonista di un collocamento
di indubbio successo, 9 miliardi del nuovo decennale sindacato
2024 che ha attratto richieste per oltre 18 miliardi.
    "Per i periferici prosegue il momento di grazia... è chiaro
che le misure introdotte dalla Bce la scorsa settimana sono
concepite a favore dell'intera zona euro ma è altrettanto chiaro
che in questo momento soltanto ai periferici resta spazio per
un'ulteriore compressione dei tassi" aggiunge l'operatore.
    Il margine - avverte, concludendo - è tuttavia ristretto
alla luce sia del livello assoluto dei tassi sia delle
aspettative di strette monetarie da parte di Federal Reserve e
Banca d'Inghilterra. 
        
============================= 13,00 ===========================
FUTURES BUND GIUGNO         145,51   (+0,26)  
FUTURES BTP GIUGNO          125,43   (+0,19)   
BTP 2 ANNI (MAR 16)     103,161  (+0,084)  0,581%
BTP 10 ANNI (MAR 24)   114,477  (+0,135)  2,806%
BTP 30 ANNI (SET 44)   112,484  (+0,140)  4,071% 
========================= SPREAD (PB)===========================
           
                                                 ULTIMA CHIUSURA
 
TREASURY/BUND 10 ANNI  123           124 
BTP/BUND 2 ANNI           56            60        
 
BTP/BUND 10 ANNI       144           144 
  livelli minimo/massimo             142,0-145,3  138,7-146,6   
BTP/BUND 30 ANNI       176           175
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   222,5         219,2  
SPREAD BTP 30/10 ANNI                  126,5         125,7
================================================================
    
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia