Portogallo rinuncia a incasso ultima tranche bailout - min Finanze

giovedì 12 giugno 2014 17:43
 

LISBONA, 12 giugno (Reuters) - Il Portogallo ha deciso di rinunciare all'ultima tranche del programma di aiuti finanziari internazionali dopo che la Corte costituzionale ha rigettato una serie di misure di austerity.

Lo ha fatto sapere il ministro delle Finanze.

Le misure respinte dalla Corte erano state decise sulla base del programma di salvataggio terminato ufficialmente il mese scorso e, secondo le stime degli economisti, hanno un costo di circa 700 milioni di euro.

Il Portogallo è riuscito abbastanza facilmente a fare raccolta sui mercati obbligazionari dopo la conclusione del bailout, a testimonianza di come non necessiti di aiuti aggiuntivi come accaduto invece nel 2011.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia