Aeroporto Bologna, advisor a luglio, quotazione primavera 2015 - Tabellini

giovedì 12 giugno 2014 16:37
 

BOLOGNA, 12 giugno (Reuters) - L'aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna ha lanciato il bando per la nomina dell'advisor per lo sbarco in Borsa e conta di procedere alla scelta entro luglio, in modo da poter concludere il processo di quotazione la prossima primavera.

Lo ha detto Giorgio Tabellini, presidente della Camera di Commercio di Bologna - azionista di maggioranza con il 50,55% - a margine della presentazione del nuovo terminal dello scalo emiliano.

"Abbiamo lanciato il bando per l'advisor. Credo che entro giugno si possano avere le risposte, per decidere velocemente la scelta entro luglio. Sono 4-5 i nomi", ha dichiarato Tabellini.

"Sembra lontano, ma la primavera 2015 è dietro l'angolo per la fine del processo di quotazione nel segmento Star. Abbiamo l'advisor Ernest & Young che ci segue nell'integrazione del bilancio attuale e del bilancio per la presentazione in Borsa. Aeroporto di Bologna è il settimo in Italia e il quarto per il cargo e siamo determinati a crescere".

A fine aprile gli enti pubblici azionisti dell'aeroporto di Bologna - Camera di Commercio di Bologna, Comune di Bologna, Provincia di Bologna e Regione Emilia-Romagna - hanno annunciato l'intenzione di iniziare il percorso verso la quotazione in borsa. L'obiettivo è quello di procedere mediante un'offerta pubblica di vendita e sottoscrizione (Opvs), che consenta di realizzare un aumento di capitale di circa 30 milioni di euro, funzionale alla realizzazione del piano industriale e allo sviluppo dello scalo aeroportuale.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia