Alitalia, oggi vertice con banche, riunione Lupi-Kellas (Ue)

giovedì 12 giugno 2014 11:41
 

MILANO, 12 giugno (Reuters) - Oltre ai sindacati, Alitalia incontrerà oggi anche le banche creditrici per discutere del piano industriale, dopo gli impegni assunti da Etihad per il rilancio della ex compagnia di bandiera.

Lo ha detto oggi Gian Maria Gros Pietro, presidente del consiglio di gestione di Intesa Sanpaolo, banca azionista e creditrice di Alitalia.

"La cosa importante è il piano industriale. Se viene approvato, se le condizioni poste da Etihad sono approvate da tutti coloro che sono interessati, il futuro di Alitalia sarà un futuro di crescita. Si parlerà anche di questo", ha detto Gros Pietro parlando a margine di un convegno.

Gros Pietro ha anche precisato che Intesa e le altre banche non intendono rilevare le quote di credito di Mps e Popolare Sondrio: "Ogni banca e ogni soggetto deve fare la sua parte", ha detto.

Ieri il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi ha detto che la compagnia araba ha indicato nel proprio piano industriale quadriennale per Alitalia un investimento fino a 1,25 miliardi di euro, di cui 560 milioni sotto forma di aumento di capitale.

Etihad ha però chiesto anche il licenziameto di oltre 2.200 dipendenti, passaggio ovviamete fortemente contrastato dai sindacati.

Oggi, l'amministratore delegato di Alitalia, Gabriele Del Torchio, ha detto - prima di incontrare i sindacati - che l'azienda non intende aprire la trattativa sugli esuberi con un atto di forza.

Al tavolo di oggi Alitalia presenterà "il piano di Etihad più dettagliatamente", e si comincerà "a fare il punto su come affrontare i problemi".

Intanto, sempre oggi - alle 16 - Lupi incontrerà il Commissario europeo ai Trasporti Siim Kallas, dopo che la settimana scorsa era stato il ministro italiano a volare a Bruxelles per parlare di Alitalia.   Continua...