Fiat Finance convinta di legittimità processo tax ruling in Lussemburgo

mercoledì 11 giugno 2014 18:25
 

MILANO, 11 giugno (Reuters) - Fiat Finace and Trade si dice sorpresa dall'odierno annuncio dell'apertura da parte della Commissione europea di un'inchiesta in merito ad un tax ruling emesso nel 2012 dalle Autorità Fiscali del Lussemburgo a richiesta della società sul calcolo della base imponibile delle sue attività di finanziamento, sull'assunto che tale tax ruling potrebbe aver condotto ad un trattamento fiscale di maggior favore per la Società.

E' quanto si legge in un comunicato.

"I tax ruling - sottolinea la società - "sono una normale pratica diretta a chiarire in anticipo il trattamento di questioni fiscali internazionali ed è del tutto normale che le società si attivino per ottenere chiarimenti ufficiali prima di intraprendere operazioni complesse".

Oggi la Comissione Ue ha annunciato di aver aperto tre indagini approfondite relativamente al trattamento fiscale riguardante Fiat Finance and Trade, Apple e Starbucks in Irlanda, Olanda e Lussemburgo. Le indagini puntano a capire se le decisioni delle autorità fiscali nei tre paesi membri dell'Ue soddisfino le norme sugli aiuti di Stato. L'Ue ha precisato che le indagini seguono le notizie secondo cui alcune società avrebbero ricevuto significativi sgravi fiscali.

Nel comunicato, la società aggiunge che "non ha alcuna ragione di ritenere che qualsivoglia trattamento di maggior favore fosse contemplato dalle Autorità Fiscali del Lussemburgo nell'emettere tale tax ruling, poiché nei fatti non ha mai ricevuto un simile trattamento".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia