Imprese, in arrivo misure governo per consolidamento patrimoniale - Firpo

mercoledì 11 giugno 2014 13:16
 

ROMA, 11 giugno (Reuters) - Il ministero per lo Sviluppo economico sta preparando un insieme di misure volte al rafforzamento patrimoniale delle imprese e alla liberalizzazione del credito.

A dirlo è Stefano Firpo, responsabile della segreteria tecnica del ministero.

"Si tratta di una gigantesca opera di manutenzione volta ad aiutare le imprese che si vogliono consolidare patrimonialmente. Si cercherà di liberalizzare ulteriormente il credito inteso come lending tradizionale e come strimento obbligazionario. Ci saranno poi piccole modifiche sulle cartolarizzazioni e la riforma delle società immobiliari quotate" ha spiegato, confermando le indiscrezioni pubblicate nei giorni scorsi da Reuters.

"In uno dei prossimi consigli dei Ministri ci sarà un decreto che potenzierà l'Ace. Oggi l'Ace vale soltanto per le imprese che pagano l'Ires, stiammo provando a trovare un modo che favorisca la deducibilità in composizione, per farne beneficiare anche le imprese che non pagano l'Ires" ha detto, intervenendo a un convegno di Equita sim, a proposito dell'incentivo fiscale oggi applicato agli utili delle imprese.

Il dirigente del Mise ha aggiunto che "ci sarà un'ulteriore liberalizzazione per il private debt e l'eliminazione della ritenuta d'acconto per i private placement" oltre che a una deducibilità più spinta per gli interessi passivi.

Per quanto riguarda il credito, il ministero è al lavoro per dare la possibilità di concederlo anche a fondi e assicurazioni, ha annunciato Firpo, aggiungendo che presso l'Ivass c'è un documento di consultazione che cerca di allargare la possibilità di utilizzare il risparmio assicurativo verso private debt e private equity.

In tema immobiliare "ci sarà un'importante riforma della disciplina" delle siiq, strumento che in Italia non ha sinora preso consistenza.

(Giselda Vagnoni)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia