PUNTO 1-Dea Capital cede Generale de Santé per 788 mln, titolo sale

mercoledì 11 giugno 2014 12:13
 

(Aggiunge reazione titolo, commento broker)

SIDNEY, 11 giugno (Reuters) - Dea Capital, attraverso Santé SA, ha raggiunto un accordo per la cessione dell'83,43% del capitale di Generale de Sante a Ramsey Health Care, il primo gruppo in Australia di sanità privata, e Credit Agricole Assurances.

Lo annuncia una nota di Dea Capital, in cui si stima che la transazione dovrebbe completarsi entro il quarto trimestre di quest'anno, anche se la tempistica non è stata ancora definita.

Il titolo ha reagito positivamente all'annuncio dell'accordo, aggiornando i massimi delle ultime 54 settimane a 1,518 euro. Intorno alle 12 scambia in rialzo dell'1% a 1,48 euro con volumi non lontani da quanto viene scambiato mediamente in un'intera seduta in un mercato che perde un punto percentuale.

Equita, nella nota del mattino, definisce "positiva" la notizia: E' il "primo exit importante da parte di Dea con il potenziale pagamento di un dividendo straordinario -- ci aspettiamo circa 0,25 per azione assumendo che il 40% del cash-in da Generale de Sante sia distribuito -- e la semplificazione della struttura di Holding".

Per il broker "l`ancora alto sconto sul Nav (33%)" giustifica la sua raccomandazione "buy" sul titolo.

In base ai termini dell'accordo le azioni verranno cedute al prezzo di 16,75 euro ciascuna "cum dividendo": secondo quanto spiega la nota, Santé SA e la controllata Santé Developpement incasseranno un dividendo di 0,75 euro e poi cederanno le azioni a 16,00 euro ciascuna.

Inclusi dividendi per 35 milioni, Sante e Sante Developpement incasseranno complessivamente 788 milioni, "che in parte saranno utilizzati per rimborsare i loro debiti finanziari, pari a 385 milioni di euro a fine marzo 2014".

Mediobanca e Rotschild sono stati gli advisor finanziari di Dea Capital.   Continua...