Demolizione Concordia, verso slittamento decisione - nota

lunedì 9 giugno 2014 18:16
 

ROMA, 9 giugno (Reuters) - Dovrebbe slittare di almeno dieci giorni la decisione finale sul progetto di demolizione della Concordia, la nave naufragata davanti all'Isola del Giglio nel gennaio 2012 che Costa Crociere vuole smantellare a Genova.

Una nota della struttura commissariale avverte infatti che il commissario Franco Gabrielli chiederà al Consiglio dei ministri "ulteriori dieci giorni dalla scadenza precedentemente fissata al 16 giugno, per consentire il necessario approfondimento del progetto".

La nota spiega che Costa Crociere - controllata da Carnival - ha presentato nei giorni scorsi numerose integrazioni al progetto, e che nella Conferenza dei servizi, convocata oggi in sede istruttoria, le amministrazioni coinvolte hanno chiesto altri documenti.

"Le amministrazioni a vario titolo intervenute - Comune di Isola del Giglio, Provincia di Grosseto e Regione Toscana, Arpat, Azienda sanitaria di Grosseto, Comune e Provincia di Genova, Regione Liguria, Arpal, Autorità Portuale di Genova, i ministeri dell'Interno, dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, delle Infrastrutture e dei Trasporti, della Salute e dei Beni e delle Attività Culturali, Ispra, Istituto Superiore di Sanità, Agenzia delle Dogane - hanno tutte rilevato la necessità di disporre di più tempo per analizzare nel dettaglio il corposo progetto, ponendo la dovuta attenzione a tutti gli scenari di rischio in esso previsti e le relative misure di mitigazione".

La Conferenza dei servizi dovrebbe dunque essere convocata nuovamente, sempre in sede istruttoria, il prossimo 16 giugno. Sarà poi il Cdm a fissare la data della decisione.

Il mese scorso Costa ha scelto il progetto presentato a marzo dal consorzio Saipem -Mariotti-San Giorgio per la demolizione del relitto nel porto ligure.

La nave da crociera, nel cui naufragio persero la vita 32 persone, è stata riportata in asse lo scorso settembre con una complessa manovra di rotazione ripresa da tutti i media del mondo.

Avrebbe dovuto essere riportata in galleggiamento questo mese, ma il cedimento di uno dei cassoni installati sul lato di dritta ha provocato uno slittamento al 18-20 luglio.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia