Carige, titolo in calo, Fondazione pronta a vendere entro domani

lunedì 9 giugno 2014 12:56
 

MILANO, 9 giugno (Reuters) - Carige in calo a Piazza Affari in vista della cessione di un pacchetto del 10,9% circa dell'istituto genovese da parte della Fondazione atteso entro domani.

Alle 12,30 circa Carige perde l'1,45% a 0,414 euro sopra i minimi di seduta di 0,406 euro a fronte di un calo dello 0,5% dell'indice dei bancari italiani e di un rialzo dello 0,3% del paniere settoriale europeo.

I volumi sono vivaci con 14,1 milioni di pezzi trattati circa a fronte di una media giornaliera delle ultime 30 sedute di circa 19,3 milioni.

"Anche se il titolo è stato molto venduto, è difficile che rimbalzi in questo momento con un aumento di capitale pronto a partire e una vendita annunciata da parte della Fondazione", commenta un trader.

Una fonte vicina alla situazione conferma che "entro domani" la Fondazione, che attualmente ha il 29,8% del capitale - dopo il collocamento dell'11% effettuato lo scorso 21 maggio - intende cedere il pacchetto residuo del 10,9% per arrivare a controllare il 19% circa della banca.

In base agli accordi sottoscritti con i collocatori nell'ambito dell'accelerated book building l'ente aveva assunto l'impegno di lock-up di non vendere sul mercato per 90 giorni le azioni complessivamente detenute al termine dell'operazione.

"E' prevista un'operazione fuori mercato, la Fondazione insieme all'advisor seleziona singoli soggetti con cui trattare per la cessione della quota", spiega la fonte.

L'obiettivo è vendere grossi blocchi a pochi investitori offrendo un prezzo a sconto, prosegue la fonte.

Legata al successo dell'operazione è la strategia che l'ente dovrà seguire nell'ambito dell'aumento di capitale, ovvero se disporrà di risorse sufficienti per partecipare pro-quota o se vendere i diritti e diluirsi ulteriormente.   Continua...