Telecom Italia, scorporo rete sarebbe esproprio - Zingales

venerdì 4 aprile 2014 10:27
 

CERNOBBIO (Como), 4 aprile (Reuters) - Secondo Luigi Zingales, consigliere uscente di Telecom Italia, lo scorporo della rete fissa sarebbe un esproprio ed è improbabile che lo Stato faccia qualcosa del genere.

"Diciamo che sarebbe un esproprio", ha detto Zingales a margine del convegno Ambrosetti a Cernobbio. "Che lo Stato si assuma la responsabilità di fare una cosa del genere sarebbe strano. Ci sono altri modi per favorire gli investimenti".

In merito alla controllata brasiliana Tim Participacoes ha detto: "In quel caso il vero problema è che non esiste una regolamentazione seria in Italia della situazione in cui un concorrente ha un'influenza su un altro concorrente".

(Francesca Landini)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia