PUNTO 1-Btp, spread a 160 pb, minimo da giugno 2011, tasso 10 anni a 3,22%

venerdì 4 aprile 2014 09:30
 

(Aggiorna quotazioni, cambia titolo)

MILANO, 4 aprile (Reuters) - Ancora in rialzo, su nuovi minimi di rendimento e di spread, il mercato obbligazionario italiano, in scia alle aperture giunte ieri dal presidente della Bce Mario Draghi alla possibilità di un quantitative easing anche nella zona euro.

Poco dopo l'avvio degli scambi, su piattaforma Tradeweb, il differenziale di rendimento tra decennali italiani e tedeschi ha ritoccato i 160 punti base (dai 166 della chiusura di ieri): non accadeva dal 6 giugno del 2011.

Parallelamente il rendimento sul Btp decennale è sceso al 3,22%, nuovo minimo dal settembre 2005.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia