BORSE ASIA-PACIFICO - Cautela in attesa dati su lavoro Usa

venerdì 4 aprile 2014 08:25
 

INDICE                        ORE  8,20    VAR %    CHIUS. 2013
 ASIA-PAC.                     474,69       -0,01    468,16
 TOKYO                         15.063,77    -0,05    16.291,31
 HONG KONG                     22.509,20    -0,25    22.656,92
 SINGAPORE                     3.214,21     -0,18    3.167,43
 TAIWAN                        8.888,54     -0,19    8.611,51
 SEUL                          1.988,09     -0,28    2.011,34
 SHANGHAI COMP                 2.056,38      0,62    2.115,98
 SYDNEY                        5.422,80      0,24    5.352,21
 MUMBAI                        22.428,78    -0,36    21.170,68
    
    4 aprile (Reuters) - Sui mercati asiatici prevale la cautela
in attesa dei dati sull'occupazione negli Stati Uniti.
    L'indice MSCI scende di 0,01% punti
percentuali, mentre a Tokyo il Nikkei ha terminato la seduta
(-0,05%) ritracciando dai massimi delle ultime tre settimane.
    I dati sulle retribuzioni dovrebbero mostrare una crescita
superiore ai 200.000 occupati previsti in media dagli analisti,
alimentando le aspettative sulla ripresa globale.
    Tuttavia, un dato molto forte potrebbe avere conseguenze
negative sul mercato azionario, perché costringerebbe gli
operatori a prendere in considerazione un prossimo aumento dei
tassi da parte della Federal reserve.
    
    A SIDNEY mercato in lieve controtendenza. L'indice S&P/ASX
200 guadagna 12,9 punti a 5.422,8 arrivando a guadagnare
l'1% nell'arco dell'intera settimana.
    
    HONG KONG mostra un andamento contrastato: salgono le blue
chip cinesi ma perdono terreno i titoli del comparto
tecnologico.
    L'indice Hang Seng perde lo 0,3% a 22.509,5 punti. Il
China Enterprises Index guadagna lo 0,22%.
    
    A SEOUL l'indice Kospi chiude in calo di 0,3 punti
percentuali a 1.988,09. La valuta locale, il won, termina la
settimana con un  rialzo dell'1,5%, il risultato migliore da
inizio settembre.
    
    
    Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia