PUNTO 1-Enel, shale gas Usa in Italia dal 2019 - Cfo

giovedì 3 aprile 2014 19:02
 

(Aggiunge background)

ROMA, 3 aprile (Reuters) - Lo shale gas americano arriverà in Italia a partire dal 2019. Lo ha detto il Cfo di Enel , Luigi Ferraris.

"Il gas dovrebbe arrivare nel 2019 e servirà a dare una mano ad abbassare i costi di produzione dell'energia elttrica", ha detto Ferraris nel corso della presentazione dell'aggiornamento del piano industriale di Enel Green Power.

Poco prima Ferraris aveva detto a Reuters che Enel sta chiudendo un accordo con la compagnia americana Cheniere per la fornitura ventennale, prorogabile altri 10 anni, di 1 miliardo di metri cubi annui di shale gas.

La fornitura si aggiungerebbe a quella già annunciata dalla compagnia Usa con la controllata spagnola di Enel, Endesa per 2 miliardi di metri cubi.

Enel è stata la prima azienda italiana a rispondere all'offerta fatta dal presidente americano Barack Obama in occasione della sua recente visita a Roma.

In quell'occasione secondo, quanto riportato da Reuters , Obama ha sponsorizzato la poduzione americana di shale gas come strumento per ridurre la dipendenza dal gas Russo.

Sulla fattibilità a breve dell'operazione però sul mercato ci sono ancora dubbi perché, come ha spesso ripetuto l'Ad di Eni Paolo Scaorni, portare lo shale gas sul mercato europeo costa ancora troppo. Anche perché i gasdotti che riforniscono l'Europa e l'Italia in particolare sono in gran parte ammortizzati.

Questo vantaggio però si dovrebbe attenuare mano a mano che ci si avvicina alla fine del decennio.   Continua...