Borsa, su Aim migliora liquidità, 58 investitori istituzionali - Ir Top

giovedì 3 aprile 2014 16:29
 

MILANO, 3 aprile (Reuters) - Nei primi due mesi del 2014 si è registrato un miglioramento della liquidità sull'Aim, che è arrivato a contare 58 investitori istituzionali, per circa un terzo stranieri.

E' quanto emerge da uno studio della società di consulenza Ir Top sugli investitori istituzionali sull'Aim Italia.

"La liquidità nel mercato migliora: nel primo bimestre del 2014 cresce la percentuale di giorni con scambi sul totale dei giorni di negoziazione attestandosi al 71% (65% nel 2013), cresce la turnover velocity pari al 74% (36% nel 2013), diminuisce la volatilità attestandosi al 47% (64% nel 2013) e cresce il controvalore medio giornaliero nei primi mesi del 2014", spiega in una nota l'AD di Ir Top Anna Lambiase.

Il mercato ha registrato una forte espansione negli ultimi mesi sulla scia di una serie di Ipo, che hanno portato il numero delle società quotate sull'Aim a 41. La capitalizzazione di mercato totale ammonta a 1,6 miliardi di euro.

Dei 58 investitori istituzionali presenti, 39 sono italiani e 19 esteri. Il valore complessivo dell'investimento è pari a 163 milioni di euro, cioè l'11% della capitalizzazione del mercato.

Sull'Aim la maggiore società per capitalizzazione è Gala, seguita da Rosetti Marino e Net Insurance. Se si guarda al numero di investitori istituzionali, al primo posto si colloca Intalia Independent (16), seguita da Net Insurance (10).

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia