Asta frequenze, Sky non vede ragioni per partecipare a gara

giovedì 3 aprile 2014 14:10
 

MILANO, 3 aprile (Reuters) - Sky Italia non vede ragioni per partecipare all'asta delle frequenze prevista per la fine del mese.

Lo ha detto Eric Gerritsen, executive vice president communication e pubblic affair della società.

"Mettono all'asta tre multiplex e ci dicono che possiamo partecipare solo per uno, il peggiore, voi lo fareste?", ha spiegato Gerritsen ai giornalisti a margine della presentazione del nuovo canale Sky Atlantic.

"Fatico a trovare buone ragioni per partecipare", ha aggiunto.

A febbraio è uscito il bando e il disciplinare di gara per l'assegnazione di nuovi diritti d'uso per le frequenze televisive digitali con una base d'asta per i tre lotti di 90,750 milioni. Il bando esclude gli operatori che detengono tre o più multiplex come Mediaset, Rai e Telecom Italia Media Broadcasting . Sky, il più importante broadcaster in Italia nel settore della Tv a pagamento, potrebbe concorrere solo per il Lotto L1.

(Ilaria Polleschi)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia