Zona euro, settore privato segna migliore trimestre in tre anni - Pmi

giovedì 3 aprile 2014 10:31
 

LONDRA, 3 aprile (Reuters) - Il settore privato della zona euro chiude a marzo il migliore trimestre in tre anni anche se a costo di una continua riduzione dei prezzi, alimentando i timori di deflazione nella regione.

L'indice Pmi composito finale della zona euro è sceso a 53,1 a marzo da 53,3 di febbraio, quando aveva raggiunto i massimi degli ultimi 32 mesi, mantenendosi per il nono mese sopra la soglia dei 50 punti che separa la crescita dalla contrazione.

L'indice segnala una crescita dello 0,5% nel primo trimestre che, se confermata, sarebbe sopra le attese di un sondaggio condotto da Reuters lo scorso mese e che indicavano una modesta crescita dello 0,3%, e che segnalerebbe una crescita al ritmo più alto da inizio 2011.

L'indice relativo all'importante settore dei servizi è sceso a 52,2 dai 52,6 di febbraio, massimo da 32 mesi.

"I dati finali del Pmi di marzo chiudono il miglior trimestre dell'area da tre anni", ha commentato Chris Williamson, capo economista di Markit. "Le preoccupazioni riguardano tuttavia i dati sui prezzi. L'indebolimento degli indici sui prezzi alimenterà i timori di un aggravamento delle forze deflazionistiche mentre la domanda è debole e la disoccupazione è quasi da record", conclude.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia