Bce, tolleranza zero su modalità AQR nonostante lamentele banche

mercoledì 2 aprile 2014 18:57
 

MILANO/LONDRA, 2 aprile (Reuters) - La Bce chiede alle banche di impegnarsi a fondo di fronte alla richiesta di dati giunta loro da Francoforte nell'ambito della Asset Quality Review e insiste sul fatto che le 128 banche avranno un trattamento comune.

Lo dice a Reuters un portavoce della Bce, esprimendo una posizione di tolleranza zero nonostante le critiche e le richieste emerse nella riunione del 26 marzo con i rappresentanti degli istituti di credito.

La Bce, che ha già inviato alle banche le proprie richieste, ha per la AQR un calendario che si concluderà a ottobre e che non intende modificare. Né intende mettere mano a un piano di lavoro che pone tutti gli istituti coinvolti sullo stesso piano. "Siamo impegnati a creare un terreno comune con situazione confrontabili e risultati comparabili. Una diversità di trattamento non è un'opzione" spiega il portavoce Bce.

"La conseguenza è che ci è necessario spingere le banche ai loro limiti relativamente alla richiesta di dati, a definizioni armonizzate e a descrizioni comparabili" aggiunge.

Diversa la posizione delle banche.

"All'incontro del 26 marzo a Francoforte tutte le banche si sono lamentate, specialmente francesi e tedesche", ha detto nei giorni scorsi l'AD di Ubi, Victor Massiah, aggiungendo che le richieste di dati della Bce sono molto ampie e richiedono processi interni molto laboriosi per le banche.

Il Messaggero oggi scriveva di una disponibilità della Bce "a discutere bilateralmente con le banche... su alcuni aspetti specifici, in particolare in materia di garanzie reali e crediti".

"Naturalmente le banche si stanno lamentando per il carico di lavoro, questo richiede lavoro addizionale" dice la fonte di un supervisore nazionale. "Se richiediamo informazioni aggiuntive sul real estate, ad esempio, ci domandano se sono necessarie nuove valutazioni, quando sono stati valutati da poco Ma se staimo facendo un lavoro approfondito, continuermo a farlo in questo modo".

(Laura Noonan, Luca Trogni)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia