Da governo tedesco via libera a salario minimo da 2015

mercoledì 2 aprile 2014 11:53
 

BERLINO, 2 aprile (Reuters) - Il governo tedesco ha dato oggi il via libera al salario minimo a 8,50 euro l'ora, che si applicherà a partire dal 2015.

Era uno dei punti qualificanti sostenuti dai socialdemocratici nella Grande coalizione con i conservatori del cancelliere Angela Merkel.

Il salario minimo si applicherà dall'anno prossimo ma non riguarderà i minori, gli stagisti e alcune posizioni interne.

Alcuni datori di lavoro potranno continuare a pagare i propri dipendenti meno fino alla fine del 2016, in caso di specifici accordi collettivi.

Inoltre, le aziende potranno anche retribuire i disoccupati di lunga durata con un importo minore del nuovo salario minimo per i primi sei mesi di lavoro.

Il disegno di legge arriverà al Bundestag, la Camera bassa, a giugno, e dovrebbe essere approvato a luglio, per passare poi al Senato (Bundesrat) dopo l'estate.

Le associazioni degli imprenditori sono contrarie al piano, giudicato troppo costoso.

(Michelle Martin)

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia