L'Espresso avvia collocamento prestito equity linked da 100 mln, 5 anni

mercoledì 2 aprile 2014 09:20
 

MILANO, 2 aprile (Reuters) - Gruppo Editoriale L'Espresso comunica di aver avviato oggi il collocamento di un prestito obbligazionario 'equity linked' a durata 5 anni dall'importo nominale di 100 milioni di euro.

Le obbligazioni - dice una nota della società - saranno emesse alla pari con un valore nominale unitario da 100.000 e, fatto salvo il caso in cui le stesse siano precedentemente convertite, rimborsate o acquistate e cancellate, saranno rimborsate alla pari il 9 aprile 2019.

I titoli pagheranno una cedola semestrale a tasso fisso compresa tra il 2,625% e il 3,375% annuo.

Il prestito sarà convertibile in azioni ordinarie subordinatamente all'approvazione, da parte dell'assemblea straordinaria, che si terrà "non più tardi del 31 luglio", di un aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione degli azionisti da riservare esclusivamente al servizio della conversione.

Nel caso in cui l'aumento di capitale sia stato approvato, a scadenza la società avrà la facoltà di rimborsare le obbligazioni consegnando una combinazione di azioni e contanti.

Viceversa, in caso di mancata approvazione dell'aumento di capitale entro il 31 luglio ('long-stop date') la società potrà entro i 10 giorni di borsa decorrenti dalla Long-Stop Date emettere una comunicazione e procedere al rimborso anticipato integrale (ma non parziale) delle obbligazioni con pagamento (oltre agli interessi maturati) di un premio in contanti calcolato con le modalità precisate.

Il prezzo di conversione iniziale delle obbligazioni sarà fissato mediante applicazione di un premio di 25-30% sul prezzo medio ponderato tra il momento del lancio e il pricing dell'operazione.

"L'emissione obbligazionaria permetterà alla Società di ottenere una più ampia diversificazione delle risorse finanziarie mediante la raccolta di fondi sul mercato dei capitali. La maggior parte dei proventi netti insieme ad i fondi disponibili della società saranno utilizzati per finanziare il rimborso del prestito obbligazionario in circolazione emesso dalla società e denominato 'EUR 227.4 million 5.125 per cent. Notes due 2014'. La parte residuale del prestito sarà utilizzata per finanziare l'attività d'impresa" conclude la nota.

Per il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia