Lavoro, investire è più facile se rapporto è stabile - Visco

martedì 1 aprile 2014 17:31
 

ATENE, 1 aprile (Reuters) - Investire nel mercato del lavoro è più facile a fronte di rapporti stabili, secondo il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, che sottolinea come la flessibilità ha valore solo se porta a innovare.

"I contratti sono molto importanti ma importante è il rapporto tra chi lavora e chi dà lavoro. Viviamo in un mondo molto diverso. Bisogna avere la capacità di sviluppare competenze, conoscenze, di formare le persone ed è più facile chiaramente che entrambi, chi lavora in una impresa e chi dà lavoro, accettino di investire in questo se il rapporto tra di loro è stabile, che poi viene tradotto in termini permanenti", ha detto il governatore in una conferenza stampa a margine dell'Eurogruppo ad Atene insieme con il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan.

"Ovviamente il punto di fondo è la flessibilità. Abbiamo osservato effettivamente una flessibilità non utile, utilizzata sostanzialmente da imprese che non hanno innovato. Ora stanno innovando e ci sono imprese che devono ristrutturarsi, innovare", ha aggiunto mentre il Parlamento italiano sta esaminando il decreto lavoro del governo Renzi che innalza a tre anni l'uso del contratto a termine senza bisogno di causale proprio con l'obiettivo di 'alleggerire' gli adempimenti per le imprese.

Secondo Istat, il tasso di disoccupazione in Italia è salito al 13% in febbraio, picco massimo dal 1977.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia