PUNTO 3-Porto Tolle, Scaroni condannato a 3 anni, Conti assolto

lunedì 31 marzo 2014 19:59
 

* Ad Scaroni interdetto anche da pubblici uffici per 5 anni

* Tribunale Rovigo lo ritiene responsabile di disastro doloso

* Mandati Scaroni e Conti in scadenza a maggio

* Riconferma Scaroni a guida Eni ora più difficile-Nomisma (Aggiunge dichiarazione Tatò)

di Alberto Sisto

ROMA, 31 marzo (Reuters) - L'amministratore delegato di Eni , Paolo Scaroni, è stato condannato dal tribunale di Rovigo per disastro doloso a tre anni di reclusione e a cinque anni di interdizione dai pubblici uffici nell'ambito del processo per la centrale elettrica Enel di Porto Tolle.

E' quanto si legge nella sentenza che Reuters ha potuto vedere e che potrebbe rendere più difficile per il top manager ottenere una riconferma alla guida del gruppo petrolifero controllato dallo Stato nella prossima tornata di nomine.

Dal documento si apprende anche che il tribunale ha assolto l'amministratore delegato di Enel Fulvio Conti che era imputato per disastro doloso e rimozione od omissione dolosa di cautele contro infortuni sul lavoro.

In una nota Scaroni, che è stato amministratore delegato di Enel tra il 2002 e il 2005 prima di passare al timone di Eni, si dice completamente estraneo alla vicenda e annuncia ricorso.   Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
PUNTO 3-Porto Tolle, Scaroni condannato a 3 anni, Conti assolto | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    19,006.46
    -0.42%
  • FTSE Italia All-Share Index
    20,836.31
    -0.33%
  • Euronext 100
    944.40
    +0.00%