Portogallo, deficit cala a 4,9% Pil in 2013, batte target troika

lunedì 31 marzo 2014 14:24
 

LISBONA, 31 marzo (Reuters) - Il deficit dell'amministrazione pubblica portoghese nel 2013 è sceso al 4,9% del Pil, risultando migliore del target del 5,5% previsto nel programma di assistenza finanziaria internazionale concesso da Unione europea, Banca centrale europea e Fondo monetario internazionale.

Lo ha comunicato l'istituto nazionale di Statistica secondo cui, quest'anno, il disavanzo scenderà al 4% del Prodotto interno lordo, livello che il governo stesso ha inserito negli obiettivi per quest'anno. Nel 2012 il disavanzo di Lisbona si attestava al 6,4%.

Nell'ambito delle comunicazioni obbligatorie su debito e disavanzo previste per i Paesi membri dell'Unione europea, Ine ha anche reso noto che il rapporto debito/Pil, che nel 2013 ha toccato il picco del 129%, scenderà quest'anno al 126,8%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia