PUNTO 1-B.Popolare vola con diritti in primo giorno aumento,sale Creberg

lunedì 31 marzo 2014 11:03
 

(aggiorna andamento titoli, aggiunge Creberg)

MILANO, 31 marzo (Reuters) - Banco Popolare vola in borsa insieme con i diritti dell'aumento da 1,5 miliardi che inizia oggi.

Intorno alle 10,50 il titolo sale del 7,8% a 14,69 euro con volumi già superiori a un'intera seduta media in un mercato lievemente positivo. I diritti salgono del 21% a 5,28 euro.

"Chi compra è interessato a entrare nella banca, c'è fiducia nel successo dell'operazione e nel piano industriale", dice un trader.

L'aumento prevede l'offerta di 17 azioni ogni 18 possedute a 9 euro. In base ai valori attuali diritto e azione sono sostanzialmente equivalenti.

Un altro trader sottolinea il sentiment positivo sui titoli bancari dei paesi periferici dell'Europa che dovrebbe aiutare a portare a compimento l'operazione senza grossi problemi.

Sabato in assemblea è emerso che il fondo BlackRock ha l'1,34% del capitale accanto al 2,12% di Goldman Sachs. L'AD Pierfrancesco Saviotti ha parlato di interesse di investitori Usa e secondo il Messaggero di domenica i fondi americani averebbero prenotato il 20% delle nuove azioni. Il Sole citava ieri fonti di mercato secondo cui il 35% del valore complessivo dell'aumento potrebbe essere collocato direttamente attraverso la rete del Banco e il retail potrebbe arrivare a coprire il 50% della ricapitalizzazione.

Sale con decisione anche il Credito Bergamasco, con un +6,9% a 20,9 euro. I soci hanno approvato sabato l'incorporzione dell'istituto nel Banco con un rapporto di concambio a 1,412 azioni di Banco Popolare ogni azioni Creberg portata in adesione. Anche in questo caso i valori dei due titoli sono grosso modo allineati.

  Continua...