Italia non deve fare "alcuna correzione" deficit - Morando

venerdì 28 marzo 2014 17:40
 

MILANO, 28 marzo (Reuters) - L'Italia non deve fare "alcuna correzione" del disavanzo strutturale per rispettare i vincoli del Patto di Stabilità europeo.

Lo dice il vice ministro dell'Economia, Enrico Morando, parlando a margine di un evento a Milano.

"Dobbiamo continuare il processo di miglioramento del saldo strutturale, stiamo lavorando per tentare di fare le operazioni previste per il 2014 nel contesto delle regole europee. Non chiediamo sconti, chiediamo che sulla base delle riforme strutturali che stiamo facendo l'Europa cambi la propria politica, ce n'è bisogno ed è ragionevole cambiarla", aggiunge Morando.

(Giulio Piovaccari)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia