Eni, Enel, investimento cinesi è benvenuto - viceministro Economia

venerdì 28 marzo 2014 15:02
 

MILANO, 28 marzo (Reuters) - L'investimento cinese in Eni e Enel non rappresenta un problema ed è anzi benvenuto.

Lo ha detto Enrico Morando, viceministro dell'Economia, a margine del Salone del Risparmio.

"Che problema c'è?", ha risposto il viceministro a chi gli domandava che cosa pensasse dell'investimento cinese nelle due società. "Se qualcuno sceglie una impresa italiana per investire mi dovrei lamentare? Mi lamenterei del contrario", ha aggiunto.

Ieri, dall'aggiornamento Consob sulle partecipazioni rilevanti nelle società quotate, è emerso che People Bank of China detiene una quota del 2,071% di Enel e del 2,102% di Eni.

(Giulio Piovaccari)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia