Acque Potabili, Opa Iren Acqua Gas-Smat partirà a metà aprile - Ad De Sanctis

venerdì 28 marzo 2014 11:47
 

MILANO, 28 marzo (Reuters) - Iren Acqua Gas (gruppo Iren ) e Smat Torino, attraverso Sviluppo Idrico, lanceranno l'opa sulla totalità delle azioni ordinarie di Acque Potabili - ad eccezione di 11.108.795 azioni possedute da Iren Acqua Gas e di 11.108.794 azioni possedute da Smat - a metà aprile.

Lo ha detto l'AD di Iren, Nicola De Sanctis, nel corso della call con gli analisti sui risultati del 2013.

"Su Acque Potabili l'operazione va avanti. Abbiamo depositato il prospetto in Consob e l'Opa è attesa a metà aprile con una tempistica di chiusura a fine giugno", ha detto il manager.

De Sanctis ha poi aggiunto che l'operazione non avrà effetti su Iren, essendo portata avanti da una jv, "mentre è coerente con il nostro interesse a focalizzarci nel settore delle acque e di rafforzare i territori di riferimento".

Secondo De Sanctis, "Iren è particolarmente interessata alla gestione integrata delle concessioni idriche di Aque Potabili in Liguria, in particolare nelle province di Savona e Imperia".

L'offerta ha ad oggetto massime 13.785.355 azioni pari a circa il 38,29% del capitale di Acque Potabili. Il prezzo dell'Opa è di 1,05 euro per ciascuna azione portata in adesione all'offerta. Intorno alle 11,40 Acque Potabili cede lo 0,29% a 1,043 euro.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia