PUNTO 2-Pirelli, 2013 in linea con previsioni, taglia target ricavi 2014

giovedì 27 marzo 2014 20:00
 

(Aggiunge dichiarazioni Tronchetti Provera)

MILANO, 27 marzo (Reuters) - Pirelli chiude il 2013 in linea con le previsioni della società, mentre sul 2014 taglia l'obiettivo sui ricavi e conferma quello sull'Ebit e prevede di compensare la svalutazione in America Latina con un aumento dei prezzi.

Il cda proporrà all'assemblea una cedola stabile a 32 centesimi per le ordinarie e 39 per le azioni di risparmio.

I ricavi dell'anno si attestano a 6,146 miliardi (+1,2%, +8,4% al netto dell'effetto cambi), sostenuti dai mercati emergenti, nonostante la debolezza dei cambi, che compensano il calo di Usa ed Europa.

L'Ebit è pari a 791 milioni da 792,5 milioni, l'Ebit margin segna un calo al 12,9% dal 13,1%.

L'utile netto cala a 306,5 milioni da 391,5 milioni, il debito netto si attesta a 1,322 miliardi.

Sul 2014 le attese sono per un Ebit a 850 milioni, investimenti inferiori a 400 milioni, generazione di cassa prima dei dividendi a 250 milioni, debito netto a 1,2 miliardi.

Il gruppo guarda a possibili partnership in Asia e in particolare in Cina, "ma non sono attese novità a breve", ha detto il numero uno del gruppo Marco Tronchetti Provera, nella conference call con gli analisti.

CESSIONE STEEL CORD NON E' INCLUSA NEI TARGET   Continua...