Borsa Milano chiude in rialzo, in evidenza Pop Milano e Bper

mercoledì 26 marzo 2014 17:58
 

MILANO, 26 marzo (Reuters) - Piazza Affari ha chiuso in rialzo, beneficiando, come il resto dell'azionario europeo, dei buoni dati macro statunitensi e dall'allentarsi delle tensioni in Ucraina.

L'indice principale ha registrato guadagni superiori alle altre principali borse europee, spinto da bancari, lusso e automotive, mentre è stato frenato dalla non brillante performance di Eni.

L'indice FTSE Mib ha chiuso in rialzo dell'1,37%, l'Allshare dell'1,29%, mentre l'indice europeo FTSEurofirst ha guadagnato lo 0,6%. Volumi per un controvalore di 2,8 miliardi di euro circa.

In denaro tutto il settore bancario, ma sono state soprattutto POP MILANO e POP EMILIA a mettersi in evidenza, con un rialzo superiore al 5%. Guadagni più contenuti per UNICREDIT (+1,2%) e INTESA SP (+1,5%). Lo stoxx europeo è salito dello 0,32%.

Tonico il lusso con rialzi consistenti per YOOX, TOD'S, FERRAGAMO. Denaro anche sulla galassia FIAT con rialzi importanti anche per EXOR e CNH INDUSTRIAL.

Ancora in salita, anche se meno di ieri, LUXOTTICA.

MEDIASET ha chiuso in rialzo del 3,8% sulla scia dei risultati, che hanno mostrato un ritorno all'utile nel 2013. Gli analisti parlano in generale di risultati superiori alle attese grazie al forte lavoro sui costi ma sottolineano le indicazioni ancora deboli sulla pubblicità e la smentita di soci in arrivo nel settore pay.

MEDIOLANUM ha accelerato dopo la pubblicazione dei conti, per chiudere a +3,7%.

Si è fermata poco sopra la parità ENI (+0,39%), colpita da un downgrade di Hcsb. A livello europeo il settore ha segnato +0,79%.   Continua...