Enel, con vendita quota per 10/12 mld possibile rimborso Btp 30 anni - Ad

mercoledì 26 marzo 2014 17:24
 

ROMA, 26 marzo (Reuters) - Se lo Stato vendesse la propria quota del 31% in Enel, che gli rende il 4%, potrebbe rimborsare il Btp trentennale emesso con cedola del 7%.

Lo ha detto l'Ad del gruppo elettrico Fulvio Conti nel corso di un'audizione alla commissione Industria del Senato sui risultati del suo incarico.

"Con la cessione della propria quota lo stato potrebbe incassare circa 10/12 miliardi e rimborsare il Btp trentennale che paga il 7% e facendo anche un guadagno visto che la rendita del titolo Enel è del 4%", ha detto Conti.

(Alberto Sisto)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia