PUNTO 2-Maire Tecnimont, maxi-contratto in Egitto, titolo corre

mercoledì 26 marzo 2014 09:43
 

(Aggiunge andamento titolo, commento analista)

MILANO, 26 marzo (Reuters) - Maire Tecnimont ha firmato un accordo con Carbon Holdings per la realizzazione di strutture e installazioni ausiliarie del complesso petrolchimico di Tahrir, in Egitto.

Il valore complessivo stimato del progetto, dice una nota, è compreso tra 1,7 e 1,95 miliardi di dollari, di cui il 50% di competenza del gruppo Maire Tecnimont.

Ci si attende che Drake & Scull International diventi membro del consorzio che realizzerà l'opera, attualmente costituito da Maire e da Archirodon Group.

Sace, società di credito all'esportazione, sta valutando un intervento a sostegno del finanziamento del progetto.

Lo scopo del lavoro comprende le attività per le strutture e installazioni ausiliarie del complesso, che includono utilities island, impianti di desalinizzazione delle acque marine, impianti di trattamento acque, opere a mare, tank farm, lavori relativi al jetty, power plant, pipelines e pacchetti e sistemi ausiliari. Maire Tecnimont si occuperà delle attività di engineering e procurement (EP) relative a utilities island, impianti di desalinizzazione delle acque marine, impianti di trattamento acque, power plant e pacchetti e sistemi ausiliari, oltre che dell'attività di commissioning per tutte le strutture.

Il complesso di Tahir è situato all'ingresso del Canale di Suez. Una volta completato, dovrebbe accrescere le esportazioni annuali dell'Egitto di oltre il 25%.

Euforica la reazione del titolo: dopo circa mezz'ora di contrattazioni, Maire Tecnimont balza del 6,61%, a 2,3240 euro, dopo aver segnato un massimo di 2,36 euro, picco dal febbraio 2012.

Secondo un analista che segue il gruppo presieduto da Fabrizio Di Amato, "la notizia è positiva. Il contratto ha un ammontare (per Maire) tra 600-700 milioni di euro. Questi contratti garantiscono marginalità più basse, ma è un accordo che conferma due cose: la strategia della società sta funzionando e il petrolchimico è un settore in ripresa".   Continua...