Banche, eventuali pulizie bilanci prima di esito esami - Draghi

martedì 25 marzo 2014 17:56
 

PARIGI, 25 marzo (Reuters) - Le banche dovrebbero intervenire tempestivamente per risolvere eventuali problemi di bilancio senza attendere i risultati degli esami della Bce sullo stato di salute del settore.

Lo ha detto il governatore della Banca centrale europea, Mario Draghi, nel corso di una conferenza all'Istituto di studi politici di Parigi.

"La pulizia dei bilanci delle banche non ha bisogno di aspettare la fine di questo esame", ha detto Draghi riferendosi all'asset quality review e gli stress test i cui risultati saranno pubblicati ad ottobre.

"La cosa migliore è che le banche anticipino e intraprendano le eventuali azioni correttive prima della fine del processo", ha aggiunto il governatore.

Draghi ha inoltre detto che la Bce è pronta a intervenire se l'inflazione scende sotto la traiettoria prevista, cioè un rialzo sopra l'1% quest'anno, dell'1,3% nel 2015 e dell'1,5% nel 2016.

"Se si profilasse un rischio al ribasso di questo scenario, siamo pronti ad adottare ulteriori misure di politica monetarie che garantiscano il rispetto del nostro mandato", dice.

"Faremo tutto ciò che è necessario per mantenere la stabilità dei prezzi", ha ribadito.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia