Bpm, avviso di chiusura indagini per Ponzellini e altri 16

martedì 25 marzo 2014 17:56
 

MILANO, 25 marzo (Reuters) - La procura di Milano ha notificato l'avviso di chiusura indagini per l'ex-presidente della Popolare di Milano Massimo Ponzellini e altre 16 persone - tra cui il suo collaboratore Antonio Cannalire e l'imprenditore del gioco d'azzardo Francesco Corallo - nell'ambito di un'inchiesta sull'erogazione di prestiti irregolari.

Lo riferiscono fonti giudiziarie.

I reati contestati a vario titolo sono associazione a delinquere, appropriazione indebita, infedeltà a seguito di dazione o promessa di utilità, infedeltà patrimoniale e per un indagato riciclaggio.

L'indagine, condotta dai pm milanesi Roberto Pellicano e Mauro Clerici, portò nel maggio 2012 ai domiciliari Ponzellini e Cannalire.

Nell'agosto scorso è stato arrestato anche Corallo, consegnatosi dopo più di un anno di latitanza, ritenuto destinatario di un finanziamento irregolare di circa 150 milioni di euro.

Tutti si trovano ora in stato di libertà.

L'inchiesta ha passato al setaccio anche molti altri finanziamenti, che secondo gli investigatori sarebbero stato erogati dalla Bpm di Ponzellini a diverse società e diverse persone fisiche senza che ci fossero le condizioni.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia