PUNTO 1-Sorgenia, banche lavorano a soluzione condivisa - Cataldo (Unicredit)

martedì 25 marzo 2014 15:43
 

(Aggiunge dettagli da fonte)

MILANO, 25 marzo (Reuters) - Le banche creditrici di Sorgenia, il produttore e venditore di energia controllato da Cir, stanno lavorando a una soluzione condivisa sul debito della società.

A dirlo è Alessandro Cataldo, responsabile corporate investment banking Italia di Unicredit.

"Si sta lavorando. C'è un dialogo in corso, ovviamente c'è attesa di tutti per trovare una soluzione condivisa", ha detto a margine di un convegno.

Oggi Il Sole-24 Ore riporta una lettera delle banche in cui si ipotizza una conversione di parte del debito di Sorgenia in azioni e quindi il controllo della società da parte degli istituti.

Sorgenia è in crisi di liquidità ed in trattative con le banche per ristrutturare l'indebitamento che ha raggiunto quota 1,9 miliardi.

Una fonte vicina alle trattative, che conferma l'indiscrezione sulla lettera, sottolinea che "le banche non sono tutte unite su come portare avanti il braccio di ferro perché alcune sono più esposte di altre e ci sono livelli diversi di garanzia".

Inoltre, l'ipotesi che le banche entrino nel capitale di Sorgenia "creerebbe problemi di governance perché la Cir si ritroverebbe ad avere un ruiolo minoritario nella società energetica", aggiunge.

Il tutto mentre è già scaduto il mese di tempo di autonomia per la società, in assenza di un accordo con le banche finanziatrici sulla moratoria del debito, annunciato lo scorso 17 febbraio.   Continua...