Forex, euro in calo su aperture a nuove misure espansive Bce

giovedì 27 marzo 2014 10:21
 

LONDRA, 27 marzo (Reuters) - Euro in deprezzamento sul
dollaro, appesantito dalla speculazione su possibili nuove mosse
espansive da parte della Bce alimentata dalle dichiarazioni
degli ultimi giorni di diversi esponenti della banca centrale.
    In particolare il numero uno della Bundesbank Jens Weidmann
- tradizionalmente il principale falco all'interno del board di
Francoforte - ha aperto alla possibilità di un 'quantitative
easing', in chiave anti-deflazione, e al taglio in negativo dei
tassi sui depositi overnight delle banche. Su una linea simile
sono andate anche le ultime dichiarazioni dello stesso
presidente delle banca centrale Mario Draghi.
    A metà mattinata l'euro scambia in prossimità del minimo
intraday di 1,3755, non lontano dai minimi da inizio mese.
    Dopo il meeting Bce dello scorso 6 marzo - da cui non è
giunta alcuna misura espansiva - l'euro è stato protagonista di
un rally che ha portato il cambio ai massimi da due anni e mezzo
nel giro di appena una settimana, ad un soffio da quota 1,40
(1,3967).
    "Sembra che la Bce sia preoccupata per la deflazione un po'
più di quanto il mercato fosse portato a credere. Sembra che di
fronte all'apprezzamento dell'euro la Bce stia tentando di
aggiustare le aspettative di mercato" spiega lo strategist di
Barclays Shin Kadota.
    L'euro cede posizioni anche nei confronti delle yen, col
cambio sceso nella prima parte della seduta al minimo da tre
settimane di 140,29.
       
                             ORE 10,10               CHIUSURA
 EURO/DOLLARO         1,3764/66                 1,3781  
 DOLLARO/YEN          102,08/10                 102,03  
 EURO/YEN          140,52/55                 140,64 
 EURO/STERLINA     0,8308/10                 0,8313   
 ORO SPOT         1.293,71/4,48          1.303,49/4,71  
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia