Borsa Milano chiude in ribasso, positive Mps e Pirelli

lunedì 24 marzo 2014 17:49
 

MILANO, 24 marzo (Reuters) - Piazza Affari chiude in ribasso, in linea con le altre borse europee, in un mercato che guarda alla reazione di Wall Street ai dati che evidenziano un'economia cinese in rallentamento.

Il mercato Usa è partito in rialzo, proprio grazie ai dati, perchè i trader hanno considerato che i numeri avrebbero dato spunto alla banca centrale cinese per iniziare un programma di stimolo della crescita. Ma negli scambi successivi hanno riportato gli indici al ribasso.

Secondo alcuni pesano le tensioni in Ucraina.

Barclays in una nota di oggi sull'azionario europeo dice che gli investitori stanno ancora sottostimando l'impatto del miglioramento del reddito fisso. I rendimenti stanno calando e c'è quindi valore in "settori con debito superiore alla media" come finanziari, utilities, telecom e auto.

L'indice FTSEMib chiude in ribasso dell'1,65%, l'Allshare dell'1,58%.

Volumi per un controvalore di 2,9 miliardi di euro.

L'indice europeo FTSEurofirst 300 cede l'1,08%.

Banche negative con le big UNICREDIT in calo dei oltre l'1% e INTESA SANPAOLO a -2% circa.

Positiva MPS, dopo i recenti ribassi. Secondo un trader, il titolo è volatile e i movimenti sono poco legati ai fondamentali sulle incertezze per il futuro della banca.   Continua...