24 marzo 2014 / 09:53 / 3 anni fa

Francia, governo continuerà riforme malgrado flop amministrative-Min.Fin

PARIGI, 24 marzo (Reuters) - Il governo del presidente francese Francois Hollande continuerà il percorso delle riforme economiche e gli sforzi per ridurre il deficit malgrado la sconfitta al primo turno delle elezioni amministrative.

Lo ha detto oggi il ministro delle Finanze Pierre Moscovici.

"Sulle riforme, dobbiamo mantenere calma e coraggio", ha detto Moscovici a Radio Europa 1. "Siamo pronti a prendere tutte le misure necessarie per far sì che la Francia resti un paese credibile", ha aggiunto, precisando che Parigi invierà all'Unione europea i dettagli delle misure sulla spesa pubblica il prossimo 15 aprile, così come previsto.

Nel voto di ieri per l'elezione dei sindaci di diverse città, il vero boom è stato quello del Fronte nazionale di Marine Le Pen, che ha vinto al primo turno a Henin-Beaumont, nel nord, ed è in vantaggio in altre sei città in vista del ballottaggio di domenica prossima.

Con un'affluenza a minimi record, ferma al 65% dopo una serie di scandali che hanno coinvolto politici di destra e di sinistra, i socialisti di Hollande e i loro alleati hanno ottenuto solo il 38% dei voti, contro il 47% della destra della Ump.

A Parigi la corsa al ballottaggio è tra la socialista Anne Hidalgo e la conservatrice Nathalie Kosciusko-Morizet, che peraltro ha ottenuto più voti del previsto.

Il Fronte nazionale ha ottenuto circa il 5% dei voti, una percentuale alta visto che aveva solo 600 candidati in circa 36.000 comuni in tutta la Francia.

I risultati diffusi durante la notte danno il Fn in vantaggio a Forbach, Avignone, Perpignan, Beziers e Frejus e un secondo posto dietro a Marsiglia.

Se riuscisse ad assicurarsi altre tre città, il Fronte nazionale batterebbe il suo record precedente del 1995, quando conquistò tre comuni e un quarto due anni più tardi.

I sondaggi evidenziano inoltre che il Fn è sulla strada per emergere come il più grosso partito francese alle europee.

Le elezioni in migliaia di comuni in tutta la Francia sono il primo test per Hollande, salito al potere nel maggio 2012 e che ha visto la sua popolarità scendere ai minimi per non aver portato la disoccupazione sotto il 10%.

Se la sconfitta dovesse essere confermata la settimana prossima, potrebbe accelerare un rimpasto di governo, atteso da tempo.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below